CODICI IMMAGINARI

LINEA DI CONFINE

1993/1994 - 2/4

CODICI IMMAGINARI

Codici Immaginari è stata una fanzine (trimestrale e autoprodotta) cyberpunk romana degli anni Novanta. Ne fecero parte inizialmente Vitale Nando (che ne fu il direttore), Callipari Roberto, Simone Cirulli, Natella Andrea, Terrosi Roberto, Salibra Alessandro (Bove), Manganello Lamberto, Macrì Teresa.

Biografia:

L’attività di Codici Immaginari si concentra tra il 1993 e il 1994, lasso di tempo durante il quale escono 5 numeri, uno dei quali è il n. 2 ½ (uscito nella collanaMillelire di Stampa Alternativa), così che l’ultimo risulta il 4. La rivista si fermò proprio durante la stesura del numero 5, che non è mai uscito.

Il nucleo fondatore, che firmò il primo numero, era composto da Vitale che si era formato nella Facoltà di Sociologia di Roma e si interessava di SF (Science Fiction), fumetti e underground, Roberto Callipari (deceduto poi nel 1996), e che era una sorta di operatore controculturale della scena artistica/letteraria romana dei primi anni '90 ed infine Cirulli, collaboratore di alcune case editrici nel settore del fumetto e della fantascienza nonchè, allora, studente di antropologia. In seguito aderirono Natella, che come Vitali proveniva dalla Facoltà di Sociologia di Roma e Terrosi, che si unì al gruppo all’indomani di un evento che aveva organizzato su “Realtà virtuali e cyberpunk” all'università di Tor Vergata (con il Forte Prenestino e i milanesi di Decoder) nel dicembre del 1992.

Nel giugno del 1993 Codici Immaginari e il Collettivo Politico Sociologia organizzarono "Immagini bastarde - rassegna di video e computer art. Riflessioni su autoproduzioni e pirataggi" presso la Facoltà di Sociologia di Roma. Vi partecipano diversi intellettuali tra cui P. Virno, B. Vecchi, ed altri. Nella sezione "Le potenzialità della telematica" Tozzi Tommaso e la Wide Records presentarono il cd-rom "Happening Digitali Interattivi", "Metanetwork 2000", le reti telematiche alternative E.C.N., la Cybernet e Hacker Art BBS. Nel settembre del 1994 si ha la partecipazione a numerosi dibattiti e convegni, tra cui il famoso Convegno sulle "Realtà Virtuali" tenuto nel settembre 1994, presso il teatro Sala Umberto di Roma.

Nel tempo, il gruppo redazionale di Codici immaginari ha pubblicato interventi su varie riviste, tra cui Derive Approdi, Neural, Virus. Negli anni dal 1995 al 1997, dopo la chiusura della rivista, nocciolo duro della redazione (Vitale, Terrosi, Natella, Salibra) ha curato una rubrica omonima sul quotidiano Liberazione e, '98 al 2001, una sezione omonima anche sul mensile ecologista Modus vivendi.

La sua attività ha reso il gruppo un'identità nota della scena culturale romana legata al cyberpunk, alle pop-cultures, e al dibattito sui nuovi media.

Sito web:

Non esiste più un sito web ufficiale. Era possibile scaricare i 4 numeri usciti, ma attualmente sembra che i file non siano più reperibili.

Poetica:

La riflessione riguardava essenzialmente il rapporto uomo/macchina, il tema del cyborg, delle realtà virtuali, delle culture della metropoli in trasformazione, delle nuove soggettività che nascevano intorno all'uso libertario delle nuove tecnologie dell'informazione.

I testi di riferimento del gruppo erano le opere narrative di William Gibson, Bruce Sterling, Philip Dick. I film ‘‘Blade Runner’’ di Ridley Scott (1982), ‘‘Fino alla fine del mondo’’ di Wenders (1991) e il cinema di Cronenberg. Inoltre si ricordano i manga giapponesi di Otomo e di Masamune Shirow e il lavoro artistico di Stelarc e Orlan.

I riferimenti teorici includevano Walter Benjamin, Deleuze e Guattari, Guy Debord, Jean Baudrillard, Mario Perniola, Franco Berardi (Bifo), Howard Rehingold, Donna Haraway, etc.

La fanzine si riproponeva di dare al movimento Cyberpunk un’apertura teorica di tipo filosofico, espressa, però, con un linguaggio nuovo, che sia vicino a quello delle controculture, definito da Vitale “pop” (con riferimento alla ‘’pop-philosophy’’ di Deleuze).

Opere
Bibliografia:

4 numeri di Codici Immaginari, autoprodotti a Roma tra il 1993 e il 1994, a nome dell’associazione culturale “Linea di Confine”:


n. 1, gennaio/marzo ’93 (non nell’ordine in cui compaiono)

Vitale, Nando, "La fantascienza dopo la fantascienza"

Vitale, Nando, "Trame nella memoria"

Cirulli, Simone, "Il fumetto cyberpunk"

Cirulli, Simone, "Sulle realtà virtuali"

Callipari, Roberto, "Chi sono gli hackers?"

Callipari, Roberto, "The Residents"

Callipari, Roberto, "Einstuerzende neubauten"

Callipari, Roberto, "La realtà virtuale: commercializzazione dei sogni?"

Bellavia, Sonia, "Rappresentazione teatrale e realtà virtuale: apparizione del "sogno"-materializzazione del "sogno""

Vitale, Nando, schede libri (fra cui "Neuromante" e "Giù nel cyberspazio", di W. Gibson)

Callipari, Roberto, "Canale 33"

"Schegge teoriche" (brani di autori vari)


Copertina: progetto grafico di Roberto Callipari


n. 2, aprile/giugno ’93 (non nell’ordine in cui compaiono)

Manganello, Lamberto, "Violence"

Vitale, Nando, "Masamune Shirow: un’antropologia alla rovescia"

Brancato, Sergio, "La visione impossibile: cinema e fumetto cyberpunk"

Gisotti, Marco, "I fumetti dell’insolito"

Cirulli, Simone, "Il cyberpunk: verità e menzogna"

Berardi, Franco, "Cybernazi e Naziskin"

Lévy, Pierre, "Tecnologie dell’intelligenza"

Di Mauro, Daniele, "Lo sport nella matrice"

Macrì, Teresa, "Artmakers elettronici"

Natella, Andrea, "La metafora virtuale"

Callipari, Roberto, "Passato, presente e futuro nel rave"

Callipari, Roberto, "Sonic youth"

Biolghini, Stefano, "Sound device: digital terror"

Biolghini, Stefano, "Technogod"

"I linguaggi de-costruiti di Dylan Dog"


Copertina: progetto grafico di Roberto Callipari


n. 2 ½, giugno/ottobre ’93 "Immagini dal cyberspazio", "Millelire", ed. Stampa Altrernativa

Berardi, Franco, "Come usare le etichette", pagg. 1-7

Vitale, Nando, Callipari, Roberto, "Immagini dal cyberspazio", pagg. 8-16

Callipari, Roberto, "Arte e musica del cyberspazio", pagg. 17-28

Capitelli, Marco, editor di "Stampa Alternativa", spiegazione della pubblicazione, 3ª di copertina

"Gli autori", 3ª di copertina


Copertina: progetto grafico di Roberto Callipari


n. 3, novembre ‘93/gennaio ‘94, composto al computer, formato, almeno questo e il successivo: 15 x 21 "Corpo ed erotismo nell'epoca cyber"

Vitale, Nando, "Interferenza", pagg. 2-5

Manganello, Lamberto, "41 (8)-Cheese", elaborazione grafica, pagg. 6-9

Cirulli, Simone, "Il corpo a fumetti", pagg. 10-11

Gisotti, Marco, "Il bacio nero del superuomo americano-la sessualità malata dei fumetti superomistici degli anni ’80 e ‘90", pagg. 12-17

Bennato, Davide, "Il sesso mediato: un panorama complesso", pagg. 18-20

Natella, Andrea, "Sesso telematico-l'esempio Blue System", pagg. 21-23

Giovannini, Fabio, "L'orrore pornografico, l'orrore erotico", pagg. 24-28

Terrosi, Roberto, "La smarietalizzazione del sesso", pagg. 29-33

Bove, Alessandro Salibra, "Tv e zen-ritornello metaforico nello spitito di Hofstadter", pagg. 34-36

Biolghini, Stefano, "Dive: l'incubo di Dirk Ivens", pagg. 37-39

Biolghini, Stefano, "Elettro-ikon 01-ascolti randomizzati", pag. 40

Callipari, Roberto, "Venere in pelliccia: un'antologia di vibrazioni", pagg. 41-48


Copertina: progetto grafico di Roberto Callipari Illustrazioni interne: Alfonso Lecce, ?

n. 4, maggio/agosto ’94, supplemento a "Virus" n. 1, composto al computer "La matrice spezzata: alterazioni della metropoli"


Natella, Andrea, "Interferenza", pagg. 2-3

Vitale, Nando, "Le luci di Zarathustra", pagg. 4-6

Brancato, Sergio, "Nuvole sulla metropoli", pagg. 7-9

Pubblicità, pag. 10

Gisotti, Marco, "Il vicolo cieco della metropoli", pagg. 11-13

Cristante, Stefano, "Super codici atletici", pag. 14-18

Giovannini, Fabio, "Oltrepassare la metropoli", pagg. 19-21

Macrì, Teresa, "Bad city", pagg. 22-23

Terrosi, Roberto, "La città che sale", pagg. 24-28

Bennato, Davide, "Pericolosi racconti dell'ignoto", pagg. 29-31

Santarelli, Marco, "Candydrome! Candydrome!", pagg. 32-36

Marilungo, Cesare, "Tecnologie del vissuto urbano", pag. 37

Bove, Alessandro Salibra, "Los Angeles-territorio a quattro ruote", pagg. 38-42

Biolghini, Stefano, "Squarci di suono nel cemento", pagg. 43-45

Talamo, Silvio, "Immemore mi ritrovo…", poesia, pag. 45

Callipari, Roberto, "Frattali di vuoto nel reticolo urbano", pagg. 46-48


Copertina: progetto grafico di Roberto Callipari


Illustrazioni interne: Riccardo Rizzo, Frank Miller, Caterina Davinio, ?

 

Vitale Nando, Cyberguida. Parole chiave della comunicazione e dei nuovi media, Datanews, 1996
Vitale Nando, Telefascismo. Cybermedia e informazione totale nell'era Berlusconi, Datanews 1994 
Alessandro Salibra Bove, Atlante del Cyberspazio (elettrolibro), edizioni Synergon, Bologna, 1995

Webliografia:

Ex human, sull’essenza del post-umano un articolo di Terrosi Robero nella cui introduzione viene citata la sua esperienza in Codici Immaginari.
I Media Come Strumento di Protesta un articolo di Tozzi Tommaso in cui si cita Codici Immaginari.
IntercoM Science Fiction Station Prontuario fanzine FS Italiane

NOTA: le informazioni non comprese nella bibliografia o nella webliografia sono state gentilmente fornite da Nando Vitale e Roberto Terrosi.